Via Girolamo Benzoni, 43 - 00154 Roma

info@scuolaromanaquilting.it

Tel. 06 57302478

No products in the cart.

Nuovi corsi 2016/17

Sono aperte le iscrizioni ai corsi. Controllate il calendario per vedere quelli già in partenza, altrimenti inviate una e-mail indicando il corso al quale siete interessati, il giorno e l’orario di preferenza. Cliccate qui 

CORSO BASE

corso base

Il corso base è strutturato in 7 lezioni durante le quali si apprendono le tecniche per iniziare il percorso di conoscenza del Quilting, antica arte tessile che nel tempo ha mantenuto schemi classici, evolvendo nella tecnica di cucitura, ma ha anche abbracciato stili moderni e più contemporanei, fino a sviluppare una forma propriamente artistica.   (continua a leggere)

CASETTE GIAPPONESI

casette 1

Si tratta di un appliqué eseguito a mano, con i margini ripiegati e tessuti preferibilmente tipo Lecien( cioè con piccoli disegni quasi tono su tono)per le applicazioni e tinti in filo per il tessuto degli sfondi.

In ogni lezione si preparerà una casetta e se ne potranno fare in numero variabile a seconda di quello che si vorrà realizzare, quindi: un cuscino, un pannello con molti “viali” o con    un solo viale ( come nell’esempio) .

SASHIKO

sashiko

la Scuola Romana Quilting  vuole proporvi di entrare in modo approfondito in questa arte del cucito nata e sviluppata in Giappone. Il punto sashiko, grande come un grano di riso,  era in un primo tempo usato per il rammendo, e come per il quilting univa tre strati come il trapunto. (continua a leggere)

 

mexican star

MEXICAN 4

Un pannello semplice da fare, ma che viene esaltato da forme curve, in rilievo.

Un’altra sua caratteristica è che può  variare di misura a seconda di quante “ stars” si progettano.

E’ importante anche la scelta dei colori perché determina risultati molto diversi, come negli esempi.

Insegnante: Simonetta Zoppi

QUILT DIVA

diva 1

Eccola qui è proprio Lei, la Diva, La Diva del Quilt, piena di charme e di fantasia. Non teme le critiche, si comporta come si sente, per questo possiede molte amiche, è una di noi. Sfido chiunque a non sentirsi rappresentata in  questo disegno. Lei si diverte, sempre, sa come scacciare problemi e cattivi pensieri.

Amy Yardley è la Quilter che l’ha creata, sicuramente pensando a qualche cara amica. Ne ha fatte diverse, tutte stravaganti Signore appassionate di Quilting.

Ogni cosa in questo disegno ci ricorda molte cose conosciute, ma sicuramente molte ne aggiungeremo personalizzando la “nostra Diva”

Dettagli Qui

introduzione al modern

carla_DAVANTI PER CORSO

GEOMETRIE IN LIBERTA’:
I LIVELLO
GIOCHIAMO CON LE RIGHE

Impariamo un nuovo modo di impostare un quilt che si adatta ad uno stile giovane e dinamico.

OBIETTTIVO DEL CORSO

Il corso si prefige la realizzazione di un pannello, di circa 50×75 cm, in cui le righe si alterneranno agli sfondi che ne diventano protagonisti; la fantasiosa “quiltatura” contribuirà ad arricchire l’effetto finale.

Insegnante: Carla Beretta

reversible

?????????????

Questa tecnica si chiama reversibile perchè permette di costruire un blocco che ha due “facce” diverse, già imbottite e trapuntate che poi si uniranno l’una con l’altra con un metodo particolare e basterà rifinire il quilt con il binding.

2 lezioni

Insegnante Patrizia Rossini

feltro

feltro 1

Durante il corso, della durata di 3 lezioni, verrà insegnato come si applica feltro o lana infeltrita (non pannolenci) su un tessuto, anche di cotone, per la confezione di un cuscino o di un piccolo pannello, come dagli esempi.

Verranno anche insegnati alcuni punti di ricamo, secondo lo stile di Sue Spargo, compresi quelli che utilizzano perline ( facoltativo)

Insegnante: Simonetta Zoppi

convergenze

convergenze1

4 quadrati di tessuti diversi. Lavati, stirati, tagliati e squadrati precisi di cm 42×42.

Il lavoro del quadrato centrale verrà di cm. 65×65 circa.

Per i tessuti dei bordi deciderete in seguito.

Due tessuti in colori più chiari e due più scuri, vanno bene i Batiks, le tinte unite o i tono su tono.

Il risultato è sempre misterioso ma molto bello

2 lezioni

Insegnante: Patrizia Rossini

mesh work

?????????????

Il mesh work è un intreccio di piccole strisce. Quando il lavoro è completato si presta a vari utilizzi: creare una borsa, applicare il lavoro come tasca esterna di una borsa, unirlo ad altri per formare un pannello. Con il nostro corso realizzeremo una pochette porta lavoro

Insegnante: Patrizia Rossini

TILED LANDCAPES QUILTS

colosseo

È tempo di dare una dimensione al  nostro disegno,iniziando dallo sfondo, tenendo presente la prospettiva e la posizione dell’orizzonte.

Dopo la scelta  del progetto da realizzare si decide la  forma delle piastrelle; quadrati, rettangoli e rombi sono buone opzioni per iniziare, proseguendo con la rifinitura della  quiltatura a zona. successivamente si possono aggiungere i dettagli con altre tecniche.

 4 Lezioni 

Insegnante Maria Luisa Marchioni

molas

mola 1

La tecnica Molas è, in pratica, un completo esercizio di appliqué a mano, comprendente sia il metodo tradizionale che l’appliqué reverse, con l’aggiunta di abbellimenti ricamati.

Il corso si articolerà in 4 incontri

Insegnante: Simonetta Zoppi

french braid

french grande

Questa tecnica crea pannelli di 40/60 cm di larghezza, della lunghezza che ciascuno desidera.

I pannelli si possono allargare o aumentando la lunghezza delle strisce o aggiungendo vari bordi.

Ci si può limitare a fare un table runner o un pannello quadrato. Unendo più spine insieme si può realizzare un bel copriletto.

La scelta dei tessuti è come sempre determinante. La spina si può fare in una gradazione di colori oppure alternandone due o tre.

Potete optare per i tessuti che preferite: fiori, tinte unite, batiks. Se avete fat quarters si possono utilizzare bene per la spina, poi serviranno tessuti coordinati per i bordi.

Insegnante: Patrizia Rossini

.

copertine

copert.fantasia

Il numero degli incontri dipende dalla grandezza e dallo stile che verrà scelto:
si può realizzare in parte a macchina ( blocchi log cabin) alternati a blocchi con appliqué a mano o a macchina ……

……oppure, senza uno schema definito, con appliquè a mano o a macchina

……o anche, le più piccole, a scacchiera, con appliquè a mano o a macchina 

Insegnante:Simonetta Zoppi

da non perdere

le borse di tullia

?????????????

Aria di freddo, finalmente!

Ricominciano i corsi di Tullia con nuovi bellissimi modelli e con diversi livelli di difficoltà.

.

Sciarpa

SCIARPA

Evviva la fantasia! Potrete realizzare la vostra sciarpa utilizzando tessuti, lane, merletti e tutti i colori che più vi piacciono 

Insegnante Maria Luisa Marchioni

1 lezione

Blocco del mese

12 BLOCCHI

12 BLOCCHI A MACCHINA per un reversible quilt

Importante: ci sarà la possibilità di inserirsi a tre livelli di difficoltà: principianti, intermedi, esperti. Nella preiscrizione specificare cortesemente il proprio livello.

Ogni mese verrà proposto un blocco diverso, da realizzare con varie tecniche (sempre rigorosamente a macchina) compreso il paper piecing.

La tecnica di montaggio dei blocchi tipo “reversible” ci permetterà di trapuntare a macchina un blocco alla volta, in modo da poter provare motivi anche più elaborati di quiltatura che in un intero quilt risulterebbero più difficoltosi.

Inoltre il retro del quilt può avere un altro aspetto anch’esso reso possibile da questa tecnica di montaggio.

Nell’esempio della fotto ogni blocco misura 10’x10’ ( circa 25 cm.)

Insegnante: Simonetta Zoppi

dear jane

DEAR JANE 1

Chi non ha mai sentito parlare del “Dear Jane” o “ Baby Jane”, il famoso quilt grande circa  80’ x 80’( circa 2 mt.), formato da n.169 blocchetti da 4’,5 ( 11 cm.), 53 triangoli, 4 angoli ed in tutto n.5602 pezzettini?

La sua autrice ed ideatrice, Jane Stickle , nata e vissuta nel Vermont, lo terminò nel 1863 e da allora moltissime quilters nel mondo si sono cimentate nel copiarlo o integralmente(usando anche i tessuti stampati in quel periodo , ristampati anche ai giorni nostri) o con altri layouts, tessuti, colori.

E’ un’impresa impegnativa ma molto interessante che rappresenta anche una “scuola di tecnica, pazienza e tenacia”. Quello riportato qui a fianco è il mio “Dear Jane” realizzato tutto a mano, tranne i triangoli ed il montaggio.

Quello che vi propongo è una serie di seminari, da decidere di comune accordo, con chi avesse voglia di parteciparvi, per entrare in questa “dimensione” tutta particolare. Certamente con me non realizzerete tutto il lavoro integrale ma ciascuna di voi potrà decidere di “costruire” un numero x di blocchetti, fermarsi quando vuole o continuare per proprio conto.

Qui sotto alcuni esempi di realizzazioni più ridotte.

Insegnante: Simonetta Zoppi

Tecniche a macchina

Patchwork a macchina

CORSO DI PW A MACCHINA

Corso base di Patchwork, tecniche di cucitura a macchina

7 lezioni

Insegnante Maria Luisa Marchioni

Dettagli

Paper piecing di 1° livello

PaperPiecing

Si tratta di una divertente tecnica di “cucitura sulla carta” che consente di realizzare figure geometriche, con molte punte, tutte perfette.

Si inizia con la spiegazione della tecnica di cucitura con la carta e si procede con la realizzazione di uno dei soggetti, anche composto di varie parti.

2 lezioni

Insegnante Simonetta Zoppi

Dettagli

Paper piecing 2° Livello

PaperPiecing2

La tecnica è la stessa imparata nel I° livello, ma per comporre questa stella ( 12’ x 12’ – cm.30 x 30) bisogna essere molto precise e ,nella fase finale, si dovranno combinare tra loro 8 sezioni.

2 lezioni

Insegnante Simonetta Zoppi

Dettagli

Quilting a macchina

quilting-machine1-234x250

Quiltatura con e senza trasporto:
• Inizio e fine lavoro
• Riempiamo gli spazi. Tecniche e disegni

3 lezioni

Insegnante Emanuela D’Amico

Dettagli

Appliquè a macchina ( 1° livello)

appliquè_macchina nuovo_1

Appliqué tradizionale a macchina con l’aiuto dalla carta “bi-adesiva”. Si imparerà a regolare la macchina da cucire con il filato e gli aghi più adatti . Si prepareranno le forme da applicare disegnandole sulla carta e trasferendole sul tessuto con il ferro da stiro

2 lezioni

Insegnante Simonetta Zoppi

Dettagli

CORSI A MANO

Patchwork a mano

mano

Corso base di patchwork, tecniche di cucitura a mano.

6 lezioni

Insegnante: Simonetta Zoppi

Dettagli

Baltimora

baltimora

Realizzazione di uno Tablerunner nello stile BALTIMORA, il lavoro viene eseguito completamente a mano, tranne che per l’applicazione delle fasce interne e dei bordi esterni, che saranno cuciti a macchina.

4 lezioni

Insegnante Simonetta Zoppi

Dettagli

HAWAIIAN APPLIQUE'

SUNSHINE SURFING

Corso di tecnica appliquè hawaiiana: disegno, tecnica di applicazione, diversi tipi di assemblaggio, bordi, quiltatura

Realizzeremo un pannello formato da 4 blocchi e rifinito con un bordo eseguito con la stessa tecnica

4 lezioni

Insegnante Emanuela D’Amico

Dettagli

E inoltre...

CORSO INTRECCI

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E’ una tecnica nel complesso semplice che si base su un semplice taglio trasversale ma con effetto finale molto bello dal punto di vista cromatico quindi molto importante è la scelta del medley di stoffe che si andranno a scegliere basandosi su colori scuri,medi e chiari….

2 lezioni

Insegnante Brunella Sciommari

Dettagli

Falso Log Cabin

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Impareremo a costruire uno dei blocchi base del Patchwork in modo rapido e veloce con il quale realizzeremo un plaid della misura di cm 120 x 150….

Insieme costruiremo il quilt e studieremo un bordo che ci permetterà di personalizzare il nostro lavoro….

2 lezioni

Insegnante: Brunella Sciommari

Dettagli

Tecniche avanzate

Shadow Trapunto

shadow

Quiltatura a macchina con effetto “Trapunto” 

Cuscino realizzato con questa tecnica in 2 lezioni

Insegnante Simonetta Zoppi

Dettagli

TECNICHE TESSILI PATCHWORK E PITTORICHE PER REALIZZARE UN RITRATTO

5 Lezioni

Insegnate Emanuela D’Amico

Dettagli