Viva Vittoria

Viva Vittoria nasce nel marzo 2015 a Brescia.
L’intento è condividere con il maggior numero possibile di donne l’idea che la violenza si può fermare cominciando da noi stesse, dalla consapevolezza che noi decidiamo della nostra vita.

Per il progetto pilota, a Brescia nel 2015, è stata chiesta la realizzazione di quadrati di maglia lavorati ai ferri o all’uncinetto. Ogni partecipante ha contribuito con uno o più quadrati nelle dimensioni 50×50 cm. aggiungendo la propria firma. I quadrati sono stati poi cuciti con un filo rosso, espressione di unione e relazione, per formare coperte da 100×100 cm che, affiancate le une alle altre, hanno rivestito piazza Vittoria. Per l’installazione, sono stati stimati 15.000 quadrati. 

La vendita delle singole coperte ha avuto luogo a partire da domenica 22 novembre 2015 con l’aiuto di numerose volontarie. Ogni coperta da 100×100 è stata messa in vendita al prezzo di € 25. Il ricavato della vendita, pari a € 77.000, è stato devoluto a “La Dimora”, una casa di accoglienza per mamme e bambini, con la finalità specifica di permettere alle donne ospiti di avviare un percorso di autosufficienza nel lavoro, nella casa e nei propri bisogni.

Dopo Brescia molte città hanno condiviso il progetto e realizzato le coperte di maglia che hanno ricoperto le loro piazze raccogliendo il denaro poi devoluto alle associazioni, fondazioni, enti che si occupano della problema della violenza sulle donne.

 

Seguendo questo link potete vedere quante e quali città hanno aderito al progetto e vedere le suggestive foto di ogni iniziativa
https://www.vivavittoria.it/progetti-realizzati/


Nel corso della sua visita alla nostra associazione, parlando della realtà e delle iniziative di Ad Maiora (Verona), la presidente Maria Teresa Sansotta, ci ha raccontato come hanno aderito al progetto e quali sono stati i risultati:
” Nel caso di Verona, la coperta è stata chiamata ” la coperta di Giulietta” e il ricavato dalla vendita delle piccole copertine è stato consegnato all’assessorato delle Pari Opportunità di Verona nella persona dell’allora Assessore Sig.ra Anna Leso per far fronte al grandissimo e attuale problema della Violenza sulle donne, appunto il Centro Antiviolenza Petra è un servizio del Comune di Verona promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità. É completamente gratuito e opera nell’assoluto anonimato fornendo assistenza temporanea per donne con o senza figli nella Casa Rifugio.
É stata una gioia poter consegnare 31.000 euro raccolti in una sola giornata per una causa come questa, siamo tutte donne più o meno fortunate e allora usiamolo questo filo rosso…” 

Viva Vittoria ROMA

Questo è l’annuncio dell’adesione al progetto dell’associazione Traccenella loro pagina FaceBook

” VIVA VITTORIA
è un progetto che atterra a Roma grazie alla nostra associazione. Riguarda il tema delle tante violenze sulle donne che accadono continuamente. Vogliamo accendere un faro su questo tema. 
Stiamo aprendo laboratori in tutta la città e nella provincia con donne (ma anche uomini di buona volontà) che preparano, all’uncinetto o con i ferri, quadrati di lana 50×50 cm.
Saranno poi riuniti, con un filo rosso, 4 quadrati per realizzare le copertine. Con migliaia di queste, l’8 marzo 2020, copriremo una significativa piazza della nostra città. Questo sarà il nostro faro.
Da domani, 15 febbraio, e tutti i venerdì dalle 16,30 alle 19,30 presso il Centro Ferri (via Cave di Pietralata 76 – Parcheggio riservato) un laboratorio per “sferruzzare”insieme
Altro laboratorio simile, sempre stesso indirizzo, dal 25 febbraio, ogni lunedì ore 9,30 – 12,00″

Anche l’associazione Scuola Romana Quilting aderisce con entusiasmo e mette i suoi locali a disposizione di quanti vogliano partecipare. Comunicheremo a breve i giorni stabiliti per questa bellissima iniziativa.